HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?
+39 06452216038
LIVE SUPPORT
Parla con un operatore

Hosting Per Te - HelpDesk

LIVE SUPPORT
Parla con un operatore
 
 Categorie Notizie
(26)Domini (6)dominio (118)Blog (102)Sicurezza (93)Wordpress (1)Cross-Site (4)vulnerabilità (29)wordpress (1)zero day (13)sicurezza (1)sitelock (41)News (4)google (1)indicizzazione (1)mobilegeddon (15)seo (51)Hosting (12)hosting (1)multi (1)reseller (1)rivenditore (2)provider (33)Email (49)Server (6)email (2)imap (1)imapsync (3)migrazione (1)posta (3)affiliazione (3)guadagnare (96)Ecommerce (5)e-commerce (2)ecommerce (6)VPN (1)wi-fi (3)backup (4)server (49)marketing (2)ppc (1)search-engine-optimization (1)seo pay-per-click (1)domini (2)gTLD (2)IP (1)IP-condiviso (1)IP-dedicato (2)cloud (1)virtuale (6)vps (53)Blogging (7)blog (2)blogging (83)CMS (8)cms (1)sito di successo (1)campagne e-mail (1)criptare dati (5)ssl (1)plugin e-commerce (1)newsletter (1)rivenditori (1)server vps smtp (1)SMTP (1)design responsivo (1)responsive design (2)responsive web design (2)hacking (5)malware (1)phishing (1)server upgrade (3)prestashop (3)campagna e-mail (3)e-mail marketing (2)contenuti sito (1)struttura pagina web (1)call-to-action (1)promozione sito (1)ottimizzare sito (1)cookie law (1)psicologia web design (1)vendita siti (1)website flipping (1)titolo (1)alternativa google analytics (2)monitoraggio (1)keyword (1)programmazione (1)facebook marketing (1)colori (2)clienti (1)privacy whois (1)crimini informatici (1)Cyber crime (1)search console di google (1)supporto managed (1)hacker (1)copyright (1)referrer spam (1)Split testing A/B (1)freelance (5)magento (2)Linux (3)Windows (1)upgrade piani hosting (1)Google SpeedTest (2)landing page (1)seo friendly (1)struttura link (1)errori wordpress (2)psicologia dei prezzi (2)metodi di pagamento (1)effetti sonori (3)APP (1)webmaster (1)fatturazione elettronica (7)sito web (1)backup wordpress (1)fan facebook (1)Exchange ActiveSync (1)POP3 (1)firma e-mail (1)web agency (1)ergonomia (1)editor (3)adwords (1)quality score (1)errori ecommerce (39)startup e business (1)errori azienda (1)sql injection (1)monetizzare (1)regole successo (1)nameserver (2)mailing list (2)responsive email (4)pec (3)bootstrap (1)Bing (1)Bing Ads (1)Foundation (4)framework (1)statistiche mobile (1)adwords per mobile (1)about page (1)chi siamo (1)seo vs ppc (1)errori webmaster principianti (36)SEO (1)PDF e SEO (1)ottimizzare pdf (88)strumenti (1)relazionarsi con i clienti (1)FAQ (1)tld srl (1)traffico (1)keywords (1)parole chiave (1)trend estero (5)statistiche (1)K.I.S.S. (1)plugin sicurezza wordpress (4)certificato ssl (1)template (1)black hat (1)Creative Common Zero (1)blog ecommerce (1)Google Smart Goals (3)web design (1)facebook ads (1)SFTP (1)FTP (2).htaccess (1)statistiche e-commerce (1)url brevi (2)cloud computing (1)HDD (1)grafici (1)librerie js (2)antivirus (1)framework css (1)Google Panda (2)Internet of Things (2)ransomware (1)TeslaCrypt (2)tecnologia (1)telelavoro (1)mobile friendly (1)proxy (2)cryptolocker (1)Processore AMD (1)rapporto clusit 2016 (2)truffe online (1)plugin monitoraggio (2)bug linux (1)ranking tools (1)social network (1)deep web (1)tor (1)plugin sottoscrizioni (1)link building (3)plugin wordpress (1)design (1)siti di successo (1)ottimizzare immagini (2)widget (1)sito monopagina (1)VPS Economici (1)trend del marketing (1)realtà aumentata (1)ip dinamico (1)progettazione sito (1)Redirect 301 e 302 (1)notifiche push (1)velocità sito (1)ottimizzazione contenuti (1)guadagnare con un blog (1)costi e-commerce (2)social media (1)frode amichevole (1)e-commerce wordpress (6)drupal (7)joomla (1)travel blog (4)php (1)chargeback (1)e-mail (1)plug-in video wordpress (1)sito sportivo (1)plug-in seo (1)drupal vs magento (1)portfolio (1)plug-in portfolio (1)sottodomini di terzo livello (1)sicurezza e-commerce (1)pubblicità su facebook (1)visualizza numero utenti (2)affiliate marketing (1)cartella nascosta android (1)creare app (2)Infiniband (1)Intel LGA 3647 (1)furto di dati sensibili (1)marketing diretto (1)record DNS (3)ddos (1)Mobile shopping (1)Malware su Skype (1)virus (1)youtube (1)seo immagini (1)web marketing (1)vendita online (1)food blogger (1)Plesk Onyx (1)Bug Fedora ed Ubuntu (1)Micro SSD (1)IoT (1)Chip Kaby Lake (1)primo e-commerce (1)blog di fitness (3)plug-in WordPress (1)SPF e DKIM (1)Cyber sicurezza (1)file robots.txt (1)AMD Naples (1)Vulnerabilità REST API WordPress (1)trasferimento da Blogger a WordPress (1)plug-in WordPress per musicisti (1)Crittazione (2)CPU (1)Legge antibufale (1)Strumenti di marketing (1)CPU AMD (1)nda (3)Let's Encrypt (1)Hosting Linux o Windows (1)progress bar (1)blog di cucina (1)PrestaShop oppure WooCommerce (1)carte di credito (1)librerie javascript (1)DDR5 (1)plugin monetizzazione (1)Wireless (2)drag and drop (1)web server (1)Curricula digitali (1)name server (2)Autenticazione a due fattori (1)Trend Tech (1)business online (1)Keylogger (1)infopreneur (1)E-book (1)WanaKiwi (1)file LNK (1)hub (1)router (1)switch (1)pdf (1)hosting provider gratuito (1)Shopify (1)Usabilità web (3)temi (1)confronto file (1)quiz (1)mockup (1)hosting provider (2)chat (1)ristoranti (1)database (3)spam (1)tool (1)Javascript (1)automazione (1)forum (1)compressione (2)webserver (1)Caching (1)video (1)Normative (1)Collaborazione (1)unicorn (2)robots.txt (1)funnel (1)redirect (1)Markdown (2)Google Tag Manager (1)apache (1)Ajax (1)wamp (1)xampp (2)browser (1)OSCommerce (1)Blockchain (2)sottodominio (1)sviluppo Web (1)Moduli (1)TLD (1)Google Analytics (8)plugin (1)e-mail professionale (1)amazon (1)cache (1)multilingua (1)traduzioni (1)Bitcoin (1)script (2)CSS (1)exFAT (1)FAT32 (1)tabelle (1)Mobile App (1)Web App (1)codici a barre (1)multisito (1)google script (1)node.js (1)Download Manager (1)smtp. newsletter (3)cpanel (2)plesk (1)wildcard (2)elementor (1)obsidian (3)mail (1)andràtuttobene (1)solidarietàdigitale (1)xss (2)trasferimento (1)scraping (1)dns (1)wp-admin (1)favicon (1)maninthemiddle (1)cybersquatting (1)marchio (1)breadcrumb (1)gutenberg (1)uptime (1)media (3)social (1)core (1)vitals (1)web (1)velocità (1)errori (1)ux (1)condiviso (1)gtmetrix (1)whm (1)off (1)page (1)microsoft (1)windows11 (1)rce (1)2022 (1)tag (1)title (1)ninja forms (1)Programma Affiliati (1)affiliati (3)Social Media Marketing (1)b2b (1)linkedin (4)sitoweb (1)webhosting (1)AdSense (1)pubblicità (1)off site (1)business (1)online (2)posta elettronica (1)posta indesiderata (1)estensioni (1)sfondo (1)core web vitals (1)2023 (1)sitiweb (1)trend (1)Web Hosting (1)ssl gratuito (1)disservizi email (1)email gratis (1)email professionale (1)libero (1)virgilio (1)hosting cms (1)hosting condiviso (1)hosting wordpress
Feed RSS
Notizie
ott
17

5 motivi per creare un e-commerce e vendere online.Che tu abbia un negozio fisico, che tu voglia vendere delle tue produzioni artigianali o che tu voglia partire totalmente da zero, creare un e-commerce potrebbe essere un’ottima soluzione. Oltre ad essere uno strumento di vendita online, un e-commerce può funzionare molto bene come mezzo pubblicitario per portare traffico e nuovi clienti in un negozio fisico (qualora ce ne fosse bisogno).

In questo articolo vediamo 5 motivi per aprire un e-commerce nel 2022 e come sfruttarlo al meglio per generare traffico e vendite.

1) Nel 2022 gli acquisti online in Italia valgono 48,1 miliardi di euro

Ebbene sì, nel 2022 l’e-commerce continua la sua crescita. A causa della pandemia (ma non solo) il mondo del Retail è cambiato drasticamente, la vendita di prodotti e servizi online è cresciuta e continua a crescere costantemente. 

Volendo guardare alle cifre della crescita in Italia, dal 2004 al 2015 il fatturato generati dagli e-commerce è aumentato di oltre il 1653% con una crescita di quasi 28 miliardi di euro. Ancora più sorprendente è la crescita che gli acquisti online di servizi stanno vivendo, una crescita del +59% che raggiunge quota 14,9 miliardi di euro.

Insomma, è evidente che l’e-commerce non può più essere considerato un’attività accessoria, nè da chi vende prodotti, nè tantomeno da chi offre servizi.

2) Avviare un e-commerce oggi è molto più semplice, veloce ed economico

Con così tante attività che si sono lanciate sul commercio online, la quantità di strumenti e professionisti che si occupano della creazione di un e-commerce è aumentata a dismisura. Trovare, nel 2022, un modo per mettere in piedi un e-commerce è piuttosto semplice, soprattutto se si è disposti ad investire nel proprio progetto. 

Gli investimenti da fare, però, non devono prevedere necessariamente spese enormi. Certo, affidarsi a un professionista che crei un e-commerce su misura può richiedere una spesa importante per qualcuno, tuttavia è importante tenere a mente che si tratta di un investimento, non di una spesa ingiustificata.

Se, invece, si desidera cimentarsi nel creare il proprio e-commerce in autonomia è importante sapere che:

  • creare un e-commerce (anche poco strutturato) richiede tempo per imparare ad utilizzare gli strumenti necessari;
  • dover strutturare un e-commerce come prima esperienza nel settore potrebbe essere più difficile del previsto;
  • anche volendo creare l’e-commerce in autonomia si avranno dei costi fissi.

Non preoccuparti però, con un po’ di ingegno è possibile trovare il giusto metodo di lavoro e riuscire nella creazione autonoma di un e-commerce.

Come dicevo prima, anche volendolo creare in autonomia, l’ecommerce (così come qualsiasi sito web) richiede delle spese fisse, ad esempio:

  • la registrazione ed il rinnovo del dominio;
  • l’affitto dello spazio web da un hosting provider;
  • l’acquisto di eventuali temi e moduli aggiuntivi per la personalizzazione del sito;
  • l’acquisto dei servizi legati all’adeguamento del sito al GDPR;
  • l’eventuale acquisto di software che consentano di collegare l’e-commerce al gestionale che usi nel tuo negozio fisico (nel caso in cui ne abbia uno).

Non sono costi insormontabili, con poche centinaia di euro si può mettere in piedi un e-commerce di tutto rispetto, a patto che ci si impegni nel crearlo in autonomia.

 

Consigliato: E-commerce: regole da osservare per una User Experience ottimale

 

3) Migliora e semplifica l’esperienza di acquisto dei clienti

L’esperienza d’acquisto dei clienti, grazie ad un e-commerce, non può che migliorare.
Inutile dirlo, ordinare un determinato prodotto online e vederselo arrivare a casa è molto più soddisfacente di dover spendere tempo, soldi e pazienza per raggiungere un negozio fisico che disponga dello stesso preciso prodotto.

In più, l’e-commerce aiuta gli utenti a reperire informazioni su un prodotto che cercano, a capire chi ne ha disponibilità, ad approfondirne le caratteristiche tecniche. Anche se decidessi di comprare in un negozio fisico, cercherei sempre prima online per essere sicuro, ad esempio, di non fare un viaggio a vuoto per raggiungere il negozio.

Per non parlare, poi, della difficoltà di trovare un determinato prodotto fra gli scaffali di un grande negozio. Anche questo, grazie all’e-commerce, è un problema facilmente risolvibile. Gli utenti hanno la possibilità di cercare un prodotto, di visualizzare prodotti simili a quello che cercano e di filtrare tutti i prodotti di un e-commerce in base alle caratteristiche che cercano.

Anche in questo caso è evidente, l’e-commerce consente di avere una marcia in più anche nell’esperienza di acquisto dei clienti, tutto questo li farà tornare inevitabilmente sul tuo e-commerce.

4) Zero limitazioni geografiche o di mercato

Quando si tratta di vendere online, i limiti della vendita fisica vengono meno. Dal punto di vista di un cliente, soprattutto per le persone che abitano in piccoli centri, trovare dei prodotti/servizi specifici può essere difficile se non impossibile. Con un e-commerce è possibile abbattere questa barriera rendendo possibile l’acquisto di un prodotto anche a persone che non hanno la possibilità di trovarlo fisicamente e geograficamente vicino casa.

In più, l’online consente di creare o inserirsi in nicchie di mercato più specifiche rispetto alle attività locali. Un po’ perché i costi di investimento sono minori, un po’ perché si abbattono i limiti geografici, è spesso possibile emergere vendendo prodotti/servizi meno convenzionali.

5) Migliorare l’efficacia delle attività di marketing

L’e-commerce porta con se un altro grande vantaggio: la possibilità di monitorare in maniera dettagliata l’andamento delle vendite in relazione alle attività di marketing digitale. Nel caso della pubblicizzazione di un’attività fisica, è quasi impossibile risalire a quante persone comprano un prodotto proprio grazie a quella campagna pubblicitaria. In più, la possibilità di proporre le proprie attività di marketing ad un pubblico in target si riducono di molto.

Un e-commerce, ad esempio, ti consente di conoscere i prodotti/servizi che interessano maggiormente agli utenti, di sapere quali invece non vengono cercati. Queste ed altre informazioni consentono di portare la propria attività ad un livello superiore conducendo attività di marketing mirate e monitorabili in maniera precisa e dettagliata.

 

Consigliato: Idee marketing per la promozione dei tuoi prodotti

5/5 - (1 vote)




Hosting Per Te
© 2015 - ARMADA
Partita IVA 00873530943
REA IS-38469
Tel +39 06452216038
Fax +39 0689280222
Il tuo IP: 35.175.119.198
Hosting Per Te Facebook   Hosting Per Te Twitter   Hosting Per Te Blog
ARMADA
Chiedi ad un nostro Operatore