HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?
+39 06452216038
LIVE SUPPORT
Parla con un operatore

Hosting Per Te - HelpDesk

LIVE SUPPORT
Parla con un operatore
 
 Categorie Notizie
(13)Domini (3)dominio (28)Blog (61)Sicurezza (31)Wordpress (1)Cross-Site (1)vulnerabilità (7)wordpress (1)zero day (8)sicurezza (1)sitelock (16)News (1)google (1)indicizzazione (1)mobilegeddon (8)seo (18)Hosting (4)hosting (1)multi (1)reseller (1)rivenditore (1)provider (18)Email (28)Server (3)email (2)imap (1)imapsync (2)migrazione (1)posta (1)affiliazione (2)guadagnare (65)Ecommerce (3)e-commerce (1)ecommerce (3)VPN (1)wi-fi (1)backup (2)server (29)marketing (1)ppc (1)search-engine-optimization (1)seo pay-per-click (1)domini (2)gTLD (1)IP (1)IP-condiviso (1)IP-dedicato (2)cloud (1)virtuale (3)vps (21)Blogging (3)blog (2)blogging (42)CMS (3)cms (1)sito di successo (1)campagne e-mail (1)criptare dati (1)ssl (1)plugin e-commerce (1)newsletter (1)rivenditori (1)server vps smtp (1)SMTP (1)design responsivo (1)responsive design (1)responsive web design (2)hacking (4)malware (1)phishing (1)server upgrade (2)prestashop (2)campagna e-mail (3)e-mail marketing (1)contenuti sito (1)struttura pagina web (1)call-to-action (1)promozione sito (1)ottimizzare sito (1)cookie law (1)psicologia web design (1)vendita siti (1)website flipping (1)titolo (1)alternativa google analytics (2)monitoraggio (1)keyword (1)programmazione (1)facebook marketing (1)colori (2)clienti (1)privacy whois (1)crimini informatici (1)Cyber crime (1)search console di google (1)supporto managed (1)hacker (1)copyright (1)referrer spam (1)Split testing A/B (1)freelance (2)magento (1)Linux (2)Windows (1)upgrade piani hosting (1)Google SpeedTest (1)landing page (1)seo friendly (1)struttura link (1)errori wordpress (2)psicologia dei prezzi (1)metodi di pagamento (1)effetti sonori (2)APP (1)webmaster (1)fatturazione elettronica (1)sito web (1)backup wordpress (1)fan facebook (1)Exchange ActiveSync (1)POP3 (1)firma e-mail (1)web agency (1)ergonomia (1)editor (3)adwords (1)quality score (1)errori ecommerce (16)startup e business (1)errori azienda (1)sql injection (1)monetizzare (1)regole successo (1)nameserver (2)mailing list (1)responsive email (2)pec (2)bootstrap (1)Bing (1)Bing Ads (1)Foundation (3)framework (1)statistiche mobile (1)adwords per mobile (1)about page (1)chi siamo (1)seo vs ppc (1)errori webmaster principianti (20)SEO (1)PDF e SEO (1)ottimizzare pdf (36)strumenti (1)relazionarsi con i clienti (1)FAQ (1)tld srl (1)traffico (1)keywords (1)parole chiave (1)trend estero (3)statistiche (1)K.I.S.S. (1)plugin sicurezza wordpress (2)certificato ssl (1)template (1)black hat (1)Creative Common Zero (1)blog ecommerce (1)Google Smart Goals (1)web design (1)facebook ads (1)SFTP (1)FTP (1).htaccess (1)statistiche e-commerce (1)url brevi (2)cloud computing (1)HDD (1)grafici (1)librerie js (2)antivirus (1)framework css (1)Google Panda (2)Internet of Things (2)ransomware (1)TeslaCrypt (2)tecnologia (1)telelavoro (1)mobile friendly (1)proxy (2)cryptolocker (1)Processore AMD (1)rapporto clusit 2016 (1)truffe online (1)plugin monitoraggio (2)bug linux (1)ranking tools (1)social network (1)deep web (1)tor (1)plugin sottoscrizioni (1)link building (3)plugin wordpress (1)design (1)siti di successo (1)ottimizzare immagini (2)widget (1)sito monopagina (1)VPS Economici (1)trend del marketing (1)realtà aumentata (1)ip dinamico (1)progettazione sito (1)Redirect 301 e 302 (1)notifiche push (1)velocità sito (1)ottimizzazione contenuti (1)guadagnare con un blog (1)costi e-commerce (1)social media (1)frode amichevole (1)e-commerce wordpress (3)drupal (2)joomla (1)travel blog (1)php (1)chargeback (1)e-mail (1)plug-in video wordpress (1)sito sportivo (1)plug-in seo (1)drupal vs magento (1)portfolio (1)plug-in portfolio (1)sottodomini di terzo livello (1)sicurezza e-commerce (1)pubblicità su facebook (1)visualizza numero utenti (1)affiliate marketing (1)cartella nascosta android (1)creare app (2)Infiniband (1)Intel LGA 3647 (1)furto di dati sensibili (1)marketing diretto (1)record DNS (2)ddos (1)Mobile shopping (1)Malware su Skype (1)virus (1)youtube (1)seo immagini (1)web marketing (1)vendita online (1)food blogger (1)Plesk Onyx (1)Bug Fedora ed Ubuntu (1)Micro SSD (1)IoT (1)Chip Kaby Lake (1)primo e-commerce (1)blog di fitness (2)plug-in WordPress (1)SPF e DKIM (1)Cyber sicurezza (1)file robots.txt (1)AMD Naples (1)Vulnerabilità REST API WordPress (1)trasferimento da Blogger a WordPress (1)plug-in WordPress per musicisti (1)Crittazione (2)CPU (1)Legge antibufale (1)Strumenti di marketing (1)CPU AMD (1)nda (1)Let's Encrypt (1)Hosting Linux o Windows (1)progress bar (1)blog di cucina (1)PrestaShop oppure WooCommerce (1)carte di credito (1)librerie javascript (1)DDR5 (1)plugin monetizzazione (1)Wireless (2)drag and drop (1)web server (1)Curricula digitali (1)name server (1)Autenticazione a due fattori (1)Trend Tech (1)business online (1)Keylogger (1)infopreneur (1)E-book (1)WanaKiwi (1)file LNK (1)hub (1)router (1)switch
Feed RSS
Notizie
ago
8
Drupal vs WordPress
08 ago 2016 09:09

drupal vs wordpressI sistemi di gestione dei contenuti (CMS) che il web mette a disposizione sono tanti ed ognuno di essi è caratterizzato da pro e contro.  La scelta del CMS è in funzione di una serie di valutazioni oggettive e soggettive correlate alla tipologia del progetto web che si sta portando avanti.  I CMS disponibili sul mercato sono circa 300, ma a spiccare sono WordPress e Drupal.  Ognuno di essi detiene un’ampia fetta di mercato e sono due scelte validissime per la maggior parte dei siti.

Cosa li differenzia? Qual è il migliore? Il più semplice? Il più funzionale? Qual è quello più efficiente?  Quali sono vantaggi e svantaggi di ognuno di essi?

In questo articolo cercheremo di dare una risposta a questi interrogativi e di aiutarvi a scegliere lo strumento migliore per la gestione del vostro futuro progetto web.

 

 

 

WordPress

Da molti considerato il CMS più semplice e potente messo a disposizione dal web.  Il numero di utenti che ha scelto WordPress per il proprio sito/blog è di 10 volte superiore a Drupal.
Nasce come strumento rivolto alla creazione di blog, ma nel corso degli anni è diventato un punto di riferimento per la creazione di qualunque tipologia di sito web.

WordPress è utilizzato indistintamente da principianti e da professionisti del settore.  Ecco alcuni vantaggi e svantaggi che lo contraddistinguono:

 

PRO

  • Estremamente flessibile, valido strumento per la creazione di blog, siti web, portali, siti aziendali complessi ed anche App.
  • Facile da imparare.
  • Ottimo per il SEO.
  • Enorme supporto da parte di una vastissima comunità di utenti.
  • Personalizzabile al 100%.
  • Migliaia di temi, plug-in e strumenti gratuiti ed a pagamento.
  • Upgrade automatici.
  • Svincola l’utente dalla necessità di dover richiedere l’aiuto del webmaster per effettuare modifiche e/o inserire dati.
  • Gestibile da qualunque computer o dispositivo mobile.

 

CONTRO

  • I costanti aggiornamenti della piattaforma possono creare incompatibilità con i plug-in installati e renderli mal funzionanti o arrivare a bloccarli del tutto.
  • Modifiche grafiche richiedono una conoscenza operativa delle tecnologie HTML e CSS.
  • Rallenta notevolmente quando i contenuti superano un certo limite.
  • Estremamente vulnerabile ai virus contenuti nei plug-in.

 

 

Drupal

E’ la piattaforma preferita da istituzioni, multinazionali ed enti governativi.  La sua architettura incredibilmente complessa e robusta la rende una validissima scelta per la maggior parte dei progetti web.

Una delle principali caratteristiche di Drupal risiede in una struttura pensata e sviluppata per rispondere in maniera adeguata alle esigenze SEO del sito.  Questo CMS pone, inoltre, molta attenzione all’aspetto sicurezza ed è da molti considerato la piattaforma più sicura e flessibile in assoluto.  Il supporto offerto dalla comunità di utilizzatori è ottimo.

Drupal è lo strumento ideale per l’utente avanzato dotato di competenze informatiche.  Non è il CMS per tutti.

Esaminiamo vantaggi e svantaggi:

 

PRO

  • Controllo avanzato sulla struttura degli URL.
  • Sicurezza ad alto livello.
  • Innumerevoli moduli, temi ed estensioni disponibili.
  • Ideale per piattaforme social che richiedono un’organizzazione complessa dei dati e la gestione di molti utenti.
  • Offre la possibilità di gestire molteplici utenti (amministratori, editori, utenti registrati, gruppi privati, ecc).
  • Design pulito e funzionale.
  • In grado di gestire task complessi.
  • Sistema caching per un caricamento veloce delle pagine.
  • Flessibile e molto versatile.

 

CONTRO

  • Richiede competenze informatiche di medio livello.
  • La sua installazione è piuttosto complicata e può costringere l’utente a dover assumere un programmatore professionista (Nota: Non è il caso per chi si affida ad HostingPerTe;  Offriamo, infatti, pacchetti preinstallati pronti all’uso).
  • Costi più elevati rispetto a WordPress per plug-in e moduli.

 

 

Quale scegliere?

Definire con precisione gli obiettivi ed i risultati desiderati è il modo corretto per stabilire quale sia il CMS giusto per il proprio progetto.

Drupal è la scelta appropriata se si intende creare un portale social o un sito aziendale che dovrà contenere una vasta mole di dati.

Se invece il progetto non è particolarmente complesso e le competenze informatiche non sono elevatissime allora WordPress è la piattaforma da prendere in considerazione.

 

Qualunque sia la tua scelta potrai contare sul supporto di HostingPerTe e sui suoi pacchetti hosting CMS  preconfigurati e pronti a renderti operativo nell’arco di poche ore.

L'articolo Drupal vs WordPress sembra essere il primo su Blog Hosting Per Te.


Leggi dell'altro »



lug
11

motivi per scegliere wordpressE’ arrivato il momento di costruire il tuo sito web.  Quale strumento utilizzare? Quale soluzione consente di costruire un sito accattivante in maniera veloce e funzionale?  La piattaforma più utilizzata in assoluto che si distingue per facilità d’uso molto probabilmente la consoci già; si chiama WordPress.  In questo articolo analizzeremo i suoi punti di forza e cercheremo di capire per quale motivo è una valida opzione per la costruzione del tuo futuro sito web o blog.

 

 

 

Mobile ready

La maggior parte dei temi WordPress sono idonei ad essere visualizzati sui dispositivi mobili.   Non è quindi necessario perdere tempo e soldi per rendere il sito mobile ready.

L’importanza di avere un sito che sia perfettamente visualizzabile anche su uno smartphone o un tablet è ormai acclarata.  La responsività del sito è così importante da essere diventata uno dei fattori principali utilizzati dall’algoritmo di Google in ambito di indicizzazione dei siti.

 

 

Facile personalizzazione

La maggior parte dei temi WordPress sono facilmente personalizzabili.  Dal menu verticale del CMS è infatti possibile effettuare l’operazione di modifica del tema seguendo il percorso Aspetto>personalizza.

In alcuni casi il tema utilizzato può disporre di una sezione nel back end dove è possibile effettuare le personalizzazioni desiderate.

Nel caso in cui si desideri implementare nuove funzionalità è possibile installare uno degli innumerevoli plug-in gratuiti o a pagamento disponibili in grado, per esempio,  di migliorare l’aspetto SEO oppure di aggiungere un form pop up per la sottoscrizione alla tua newsletter e molto altro.

 

 

Comunità di supporto

In fase di costruzione di un sito è inevitabile imbattersi in problemi di non facile ed immediata soluzione.  Una vasta comunità di sviluppatori è per fortuna pronta a darti tutte le risposte di cui hai bisogno.
Se il problema incontrato è di tipo tecnico, molto probabilmente qualcuno l’ha già risolto ed ha reso disponibile la soluzione in uno dei tanti forum di supporto.  Basta solo effettuare una ricerca su Google è la soluzione verrà fuori.
Nel caso in cui si acquisiti un tema premium a pagamento è probabile che il pacchetto includa anche il supporto del team di sviluppo.

 

 

SEO

L’attenzione da parte della comunità di sviluppatori in ambito SEO è costante.  Molte delle strategie tese ad ottimizzare il sito per migliorarne il ranking sui motori di ricerca sono fruibili di default.  Sono inoltre disponibili una serie di plug-in idonei a questo scopo.

 

 

Blogging

WordPress nasce come strumento per creare blog;  solo successivamente ha esteso le sua area di competenza in altri ambiti.  Nonostante gli sviluppi strutturali e funzionali del CMS nel corso del tempo, la sua capacità di creare un blog resta parte integrante della piattaforma.  Se hai deciso di implementare una strategia SEO incentrata sul web content, allora arai bisogno di uno strumento perfettamente funzionante e consolidato in grado di gestire autonomamente tutte le problematiche tecniche del caso.

 

 

Piattaforma robusta

WordPress esiste da oltre dieci anni ed in internet 10 anni sono una eternità.  I benefici nell’utilizzare una piattaforma così matura sono diversi;  molte delle problematiche che hanno interessato la piattaforma sono state ormai risolte e neutralizzate tra cui, cosa non da poco, le falle di sicurezza che sono comunque costantemente monitorate e risolte da team di sviluppatori.

 

 

Facile da installare ed utilizzare

HostingPerte offre pacchetti hosting CMS preconfigurati  in grado di consentirti di avere il tuo sito o blog installato e pubblicato nel giro di poche ore.

La facile ed intuitiva interfaccia di back end consente di gestire ed aggiornare con pochi click il sito.

L'articolo 7 motivi per scegliere WordPress sembra essere il primo su Blog Hosting Per Te.


Leggi dell'altro »



feb
22

sicurezza wordpressIl 25 % dei siti in circolazione sono stati creati con WordPress.  I motivi di tale successo sono facili da intuire; CMS gratuito, supportato da una comunità di sviluppatori ed utilizzatori enorme, e con un arsenale di migliaia di plug-in in grado di espandere in pochi attimi le funzionalità del sito.  Utilizzato da sviluppatori professionisti e web master alle prime armi.  L’enorme diffusione di blog WordPress li rende, però, spesso oggetto di attacchi informatici.  Questo per fortuna non deve essere motivo di preoccupazione se si implementano le giuste strategie di difesa.  In questo articolo daremo alcuni consigli su come rendere più sicuro il tuo blog ed evitare spiacevoli sorprese.

 

 

Back Up

La prima cosa da fare è quella di creare un back up del sito.  Qualunque cosa succeda al blog e qualunque sia l’attacco subito è possibile ricorrere ai file salvati e ripristinare il sito in un batter d’occhio.  Per i back up si hanno a disposizione tre opzioni.  La prima consiste nell’effettuare il back up manualmente tramite il comando “export”.  L’aspetto negativo di questa procedura risiede nel fatto che si rischia di effettuare il salvataggio dei file  sporadicamente e di ritrovarsi con file di back up obsoleti.

La seconda opzione è quella di utilizzare plug-in  in grado di effettuare salvataggi automatici e ricorrenti del blog.  Eccone una lista:

  • Backup Buddy
    Backup Buddy è un plug-in premium completo in grado di ripristinare post, immagini e tutti i file che compongono il blog
  • BackUpWordPress
    Plug-in gratuito che esegue il back up del blog con la frequenza impostata dall’utente.
  • WordPress Backup to Dropbox
    Plug-in per salvare i tuoi file, automaticamente, sul tuo account dropbox.

Terza opzione: Utilizzare i sevizi di back up offerti da hosting provider come HostingPerTe.

 

 

Scegliere un Hosting Provider affidabile

Secondo recenti statistiche, il 41% degli attacchi informatici sui siti WordPress vanno a buon fine a causa di vulnerabilità dei pacchetti offerti dall’hosting provider.  Hostingperte implementa da sempre un ferreo controllo sulle sue strutture e pone in essere continue ed aggiornate strategie di difesa contro eventuali attacchi informatici.

 

 

Scegliere con cura i software

Molti degli attacchi informatici avvengono tramite software scaricati dalla rete (i.e. temi e plug-in).  In base a quanto riferito da WPTemplate.com, il 29 degli attacchi informatici avvengono a causa di temi e plug-in di dubbia provenienza.  Prima di effettuare un download consigliamo di effettuare una ricerca e di valutare il rating del plug-in in questione. Effettuare l’installazione solo per quei temi/plug-in che hanno ottenuto rating alti è recensioni positive.
I plug-in premium sono in genere più sicuri.  Un errore da non commettere è quello di scaricare plug-in premium gratuitamente.  Plug-in pirata hanno un’altissima percentuale d essere stati compromessi e di contenere malware.

 

 

Aggiornamenti costanti

 L’Aggiornamento dei software installati rende la vita degli hacker un po’ più difficile.  Le vulnerabilità dei plug-in vanno eliminate immediatamente tramite gli aggiornamenti proposti dagli autori. 

 

 

Password robuste

Sembrerà strano, ma nonostante sia ormai risaputo che le password debbano essere ben articolate e composte da numeri e lettere, l’8% degli attacchi sui siti WordPress vanno a buon fine a causa di password eccessivamente elementari.  Molti utenti, inoltre, continuano ad utilizzare l’username “admin”; un grave errore che facilità di molto la vita degli hacker.

 

 

Installare plug-in di protezione

L’ultimo step consiste nell’installare plug-in in grado di proteggere in maniera adeguata il tuo blog.  Ecco una lista di alcuni software di riconosciuta utilità:

 

L'articolo Come rendere più sicuro il tuo blog WordPress sembra essere il primo su Blog Hosting Per Te.


Leggi dell'altro »







Hosting Per Te
© 2015 - ARMADA
Partita IVA 00873530943
REA IS-38469
Tel +39 06452216038
Fax +39 0689280222
Il tuo IP: 54.224.103.239
Hosting Per Te Facebook   Hosting Per Te Twitter   Hosting Per Te Blog
ARMADA
Chiedi ad un nostro Operatore