HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?
+39 06452216038
LIVE SUPPORT
Parla con un operatore

Hosting Per Te - HelpDesk

LIVE SUPPORT
Parla con un operatore
 
 Categorie Notizie
(13)Domini (3)dominio (28)Blog (61)Sicurezza (31)Wordpress (1)Cross-Site (1)vulnerabilità (7)wordpress (1)zero day (8)sicurezza (1)sitelock (16)News (1)google (1)indicizzazione (1)mobilegeddon (8)seo (18)Hosting (4)hosting (1)multi (1)reseller (1)rivenditore (1)provider (18)Email (28)Server (3)email (2)imap (1)imapsync (2)migrazione (1)posta (1)affiliazione (2)guadagnare (65)Ecommerce (3)e-commerce (1)ecommerce (3)VPN (1)wi-fi (1)backup (2)server (29)marketing (1)ppc (1)search-engine-optimization (1)seo pay-per-click (1)domini (2)gTLD (1)IP (1)IP-condiviso (1)IP-dedicato (2)cloud (1)virtuale (3)vps (21)Blogging (3)blog (2)blogging (42)CMS (3)cms (1)sito di successo (1)campagne e-mail (1)criptare dati (1)ssl (1)plugin e-commerce (1)newsletter (1)rivenditori (1)server vps smtp (1)SMTP (1)design responsivo (1)responsive design (1)responsive web design (2)hacking (4)malware (1)phishing (1)server upgrade (2)prestashop (2)campagna e-mail (3)e-mail marketing (1)contenuti sito (1)struttura pagina web (1)call-to-action (1)promozione sito (1)ottimizzare sito (1)cookie law (1)psicologia web design (1)vendita siti (1)website flipping (1)titolo (1)alternativa google analytics (2)monitoraggio (1)keyword (1)programmazione (1)facebook marketing (1)colori (2)clienti (1)privacy whois (1)crimini informatici (1)Cyber crime (1)search console di google (1)supporto managed (1)hacker (1)copyright (1)referrer spam (1)Split testing A/B (1)freelance (2)magento (1)Linux (2)Windows (1)upgrade piani hosting (1)Google SpeedTest (1)landing page (1)seo friendly (1)struttura link (1)errori wordpress (2)psicologia dei prezzi (1)metodi di pagamento (1)effetti sonori (2)APP (1)webmaster (1)fatturazione elettronica (1)sito web (1)backup wordpress (1)fan facebook (1)Exchange ActiveSync (1)POP3 (1)firma e-mail (1)web agency (1)ergonomia (1)editor (3)adwords (1)quality score (1)errori ecommerce (16)startup e business (1)errori azienda (1)sql injection (1)monetizzare (1)regole successo (1)nameserver (2)mailing list (1)responsive email (2)pec (2)bootstrap (1)Bing (1)Bing Ads (1)Foundation (3)framework (1)statistiche mobile (1)adwords per mobile (1)about page (1)chi siamo (1)seo vs ppc (1)errori webmaster principianti (20)SEO (1)PDF e SEO (1)ottimizzare pdf (36)strumenti (1)relazionarsi con i clienti (1)FAQ (1)tld srl (1)traffico (1)keywords (1)parole chiave (1)trend estero (3)statistiche (1)K.I.S.S. (1)plugin sicurezza wordpress (2)certificato ssl (1)template (1)black hat (1)Creative Common Zero (1)blog ecommerce (1)Google Smart Goals (1)web design (1)facebook ads (1)SFTP (1)FTP (1).htaccess (1)statistiche e-commerce (1)url brevi (2)cloud computing (1)HDD (1)grafici (1)librerie js (2)antivirus (1)framework css (1)Google Panda (2)Internet of Things (2)ransomware (1)TeslaCrypt (2)tecnologia (1)telelavoro (1)mobile friendly (1)proxy (2)cryptolocker (1)Processore AMD (1)rapporto clusit 2016 (1)truffe online (1)plugin monitoraggio (2)bug linux (1)ranking tools (1)social network (1)deep web (1)tor (1)plugin sottoscrizioni (1)link building (3)plugin wordpress (1)design (1)siti di successo (1)ottimizzare immagini (2)widget (1)sito monopagina (1)VPS Economici (1)trend del marketing (1)realtà aumentata (1)ip dinamico (1)progettazione sito (1)Redirect 301 e 302 (1)notifiche push (1)velocità sito (1)ottimizzazione contenuti (1)guadagnare con un blog (1)costi e-commerce (1)social media (1)frode amichevole (1)e-commerce wordpress (3)drupal (2)joomla (1)travel blog (1)php (1)chargeback (1)e-mail (1)plug-in video wordpress (1)sito sportivo (1)plug-in seo (1)drupal vs magento (1)portfolio (1)plug-in portfolio (1)sottodomini di terzo livello (1)sicurezza e-commerce (1)pubblicità su facebook (1)visualizza numero utenti (1)affiliate marketing (1)cartella nascosta android (1)creare app (2)Infiniband (1)Intel LGA 3647 (1)furto di dati sensibili (1)marketing diretto (1)record DNS (2)ddos (1)Mobile shopping (1)Malware su Skype (1)virus (1)youtube (1)seo immagini (1)web marketing (1)vendita online (1)food blogger (1)Plesk Onyx (1)Bug Fedora ed Ubuntu (1)Micro SSD (1)IoT (1)Chip Kaby Lake (1)primo e-commerce (1)blog di fitness (2)plug-in WordPress (1)SPF e DKIM (1)Cyber sicurezza (1)file robots.txt (1)AMD Naples (1)Vulnerabilità REST API WordPress (1)trasferimento da Blogger a WordPress (1)plug-in WordPress per musicisti (1)Crittazione (2)CPU (1)Legge antibufale (1)Strumenti di marketing (1)CPU AMD (1)nda (1)Let's Encrypt (1)Hosting Linux o Windows (1)progress bar (1)blog di cucina (1)PrestaShop oppure WooCommerce (1)carte di credito (1)librerie javascript (1)DDR5 (1)plugin monetizzazione (1)Wireless (2)drag and drop (1)web server (1)Curricula digitali (1)name server (1)Autenticazione a due fattori (1)Trend Tech (1)business online (1)Keylogger (1)infopreneur (1)E-book (1)WanaKiwi (1)file LNK (1)hub (1)router (1)switch
Feed RSS
Notizie
apr
5

antivirus per Windows 10Virus, spyware, ransomware costituiscono un rischio per la salute del nostro PC e dei nostri dati. Abbassare la guardia significa concedere spazio a script in grado di distruggere il lavoro di anni. E’ quindi indispensabile avvalersi del supporto di un buon antivirus e di un buon anti malware.
Quali sono i migliori? Vediamolo insieme.

 

 

Windows Defender è sufficiente?

L’installazione di Windows 10 comporta l’attivazione automatica dell’antivirus Windows Defender in grado di analizzare programmi, di auto aggiornarsi e di fornire una semplice interfaccia per approfondite analisi di sistema. Diversi sono i vantaggi associabili a questo antivirus; E’ parte del processo di installazione del sistema operativo, non tedia l’utente con inutili pop-up o richieste di denaro ed è più leggero rispetto ai suoi diretti concorrenti. Inoltre non raccoglie i dati di navigazione dell’utente (come sembra accada per altri antivirus).
defender

 

Ma quanto è efficace Defender? Diversi test comparativi hanno dimostrato che Windows Defender è in leggero affanno rispetto a software simili.
Il punteggio di 3.0 su 6.0 riscontrato da AV-TEST  non è molto incoraggiante. Dati statistici comunicati da AV-TEST riportano che Defender è in grado di identificare il 99% dei malware (dati di Ottobre 2015). Un dato non certo pessimo, ma comunque inferiore rispetto al 100% ottenuto da BitDefender e Kaspersky

 

Pur non potendo definire Windows Defender un antivirus inefficace, prendiamo atto che esistono software caratterizzati da performance migliori. Va però aggiunto che Defender è di gran lunga il programma meno invadente di tutti e che, a differenza di altri antivirus, non esegue script estranei alla gestione sicurezza, non istalla estensioni browser mal funzionati ed utilizza solo di rado pop-up.

 

Il buon senso ed altre buone pratiche di gestione del proprio PC rendono Windows Defender comunque una soluzione accettabile. Se invece capita spesso di utilizzare applicazioni di dubbia provenienza o di porre in essere azioni rischiose allora è opportuno salvaguardarsi con antivirus più performanti.

 

 

Non solo antivirus

Proteggersi dai malware è di fondamentale importanza.
A tal fine consigliamo MalwareBytes. A differenza dei comuni antivirus, MalwareBytes è in grado di scovare programmi non desiderati e di proteggere l’utente da tentativi di estorsione come quelli posti in essere dal famigerato CryptoLocker.

L'articolo Qual è il miglior antivirus per Windows 10? sembra essere il primo su Blog Hosting Per Te.


Leggi dell'altro »



gen
20

Next Generation Endpoint ProtectionE’ opinione diffusa che i software di protezione dei nostri PC (i.e. antivirus) siano ormai obsoleti. Le tecniche tradizionali di identificazione di file, url ed IP malevoli hanno fatto il loro corso. Nuove tecniche di attacco, inclusi i malware polimorfici, sono in grado di camuffare noti virus e di renderli invisibili ai software antivirus. Molte organizzazioni, quindi, affrontano il problema legato alla sicurezza dei propri sistemi con un approccio definito Next Generation Endpoint Protection.

 

 

La logica di implementazione del Next Generation Endpoint Protection è basata sulle seguenti condizioni:

 

Previsione

Essere in grado di prevedere in tempo reale in che modo un attacco informatico colpirà i nostri sistemi è l’elemento più importante di un sistema di difesa. Le tecniche di previsione sono in grado di capire in anticipo quali saranno le azioni del software malevolo analizzando pattern e tecniche malware conosciute. L’analisi prevede il monitoraggio costante delle sistema, del network, delle operazione IO, dei registri, ecc. e l’identificazione di azioni riconducibili a noti pattern di intrusione e manomissione dati.

 

 

Prevenzione

Tecniche di prevenzione comportano l’eliminazione di software malevoli prima che attacchino il sistema. L’approccio più efficace prevede l’uso di sistemi cloud intelligenti in grado di fornire informazioni in tempo reale e di bloccare proattivamente i malware. Questo tipo di intelligenza consente di fortificare le difese anche tramite l’ausilio di blacklist e/o whitelist.

 

 

Rilevamento

Una tecnica piuttosto utilizzata da chi intende violare un sistema è quella del drive-by download ovvero un attacco che obbliga il browser a scaricare ed eseguire sul proprio computer un malware. Essere in grado di ripristinare il sistema ad uno stato antecedente l’attacco non è cosa semplice e spesso richiede un intervento manuale da personale qualificato. Un sistema provvisto di Next Generation Endpoint Protection dovrebbe essere in grado di ripristinare il sistema senza problemi e di fornire un rapporto su cosa è stato modificato ed il tipo di rimedio attuato.
Il tutto dovrebbe avvenire in maniera automatica. Molti sistemi sono privi di tali automatismi e si limitano solamente ad allertare di una possibile intrusione e a suggerire rimedi su come eliminare il malware.

 

 

La logica di implementazione e l’architettura dei software di protezione di vecchia generazione rendono spesso gli antivirus non in grado di fronteggiare le nuove tecniche di attacco ai sistemi informatici. La diffusione dei sistemi cloud e della maggiore esposizione degli end-point rende di fondamentale importanza l’uso di sistemi che svolgano azioni proattive e non più solo reattive.

L'articolo Next Generation Endpoint Protection sembra essere il primo su Blog Hosting Per Te.


Leggi dell'altro »







Hosting Per Te
© 2015 - ARMADA
Partita IVA 00873530943
REA IS-38469
Tel +39 06452216038
Fax +39 0689280222
Il tuo IP: 54.80.58.121
Hosting Per Te Facebook   Hosting Per Te Twitter   Hosting Per Te Blog
ARMADA
Chiedi ad un nostro Operatore