HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?
+39 06452216038
LIVE SUPPORT
Parla con un operatore

Hosting Per Te - HelpDesk

LIVE SUPPORT
Parla con un operatore
 
 Categorie Notizie
(13)Domini (3)dominio (28)Blog (61)Sicurezza (31)Wordpress (1)Cross-Site (1)vulnerabilità (7)wordpress (1)zero day (8)sicurezza (1)sitelock (16)News (1)google (1)indicizzazione (1)mobilegeddon (8)seo (18)Hosting (4)hosting (1)multi (1)reseller (1)rivenditore (1)provider (18)Email (28)Server (3)email (2)imap (1)imapsync (2)migrazione (1)posta (1)affiliazione (2)guadagnare (65)Ecommerce (3)e-commerce (1)ecommerce (3)VPN (1)wi-fi (1)backup (2)server (29)marketing (1)ppc (1)search-engine-optimization (1)seo pay-per-click (1)domini (2)gTLD (1)IP (1)IP-condiviso (1)IP-dedicato (2)cloud (1)virtuale (3)vps (21)Blogging (3)blog (2)blogging (42)CMS (3)cms (1)sito di successo (1)campagne e-mail (1)criptare dati (1)ssl (1)plugin e-commerce (1)newsletter (1)rivenditori (1)server vps smtp (1)SMTP (1)design responsivo (1)responsive design (1)responsive web design (2)hacking (4)malware (1)phishing (1)server upgrade (2)prestashop (2)campagna e-mail (3)e-mail marketing (1)contenuti sito (1)struttura pagina web (1)call-to-action (1)promozione sito (1)ottimizzare sito (1)cookie law (1)psicologia web design (1)vendita siti (1)website flipping (1)titolo (1)alternativa google analytics (2)monitoraggio (1)keyword (1)programmazione (1)facebook marketing (1)colori (2)clienti (1)privacy whois (1)crimini informatici (1)Cyber crime (1)search console di google (1)supporto managed (1)hacker (1)copyright (1)referrer spam (1)Split testing A/B (1)freelance (2)magento (1)Linux (2)Windows (1)upgrade piani hosting (1)Google SpeedTest (1)landing page (1)seo friendly (1)struttura link (1)errori wordpress (2)psicologia dei prezzi (1)metodi di pagamento (1)effetti sonori (2)APP (1)webmaster (1)fatturazione elettronica (1)sito web (1)backup wordpress (1)fan facebook (1)Exchange ActiveSync (1)POP3 (1)firma e-mail (1)web agency (1)ergonomia (1)editor (3)adwords (1)quality score (1)errori ecommerce (16)startup e business (1)errori azienda (1)sql injection (1)monetizzare (1)regole successo (1)nameserver (2)mailing list (1)responsive email (2)pec (2)bootstrap (1)Bing (1)Bing Ads (1)Foundation (3)framework (1)statistiche mobile (1)adwords per mobile (1)about page (1)chi siamo (1)seo vs ppc (1)errori webmaster principianti (20)SEO (1)PDF e SEO (1)ottimizzare pdf (36)strumenti (1)relazionarsi con i clienti (1)FAQ (1)tld srl (1)traffico (1)keywords (1)parole chiave (1)trend estero (3)statistiche (1)K.I.S.S. (1)plugin sicurezza wordpress (2)certificato ssl (1)template (1)black hat (1)Creative Common Zero (1)blog ecommerce (1)Google Smart Goals (1)web design (1)facebook ads (1)SFTP (1)FTP (1).htaccess (1)statistiche e-commerce (1)url brevi (2)cloud computing (1)HDD (1)grafici (1)librerie js (2)antivirus (1)framework css (1)Google Panda (2)Internet of Things (2)ransomware (1)TeslaCrypt (2)tecnologia (1)telelavoro (1)mobile friendly (1)proxy (2)cryptolocker (1)Processore AMD (1)rapporto clusit 2016 (1)truffe online (1)plugin monitoraggio (2)bug linux (1)ranking tools (1)social network (1)deep web (1)tor (1)plugin sottoscrizioni (1)link building (3)plugin wordpress (1)design (1)siti di successo (1)ottimizzare immagini (2)widget (1)sito monopagina (1)VPS Economici (1)trend del marketing (1)realtà aumentata (1)ip dinamico (1)progettazione sito (1)Redirect 301 e 302 (1)notifiche push (1)velocità sito (1)ottimizzazione contenuti (1)guadagnare con un blog (1)costi e-commerce (1)social media (1)frode amichevole (1)e-commerce wordpress (3)drupal (2)joomla (1)travel blog (1)php (1)chargeback (1)e-mail (1)plug-in video wordpress (1)sito sportivo (1)plug-in seo (1)drupal vs magento (1)portfolio (1)plug-in portfolio (1)sottodomini di terzo livello (1)sicurezza e-commerce (1)pubblicità su facebook (1)visualizza numero utenti (1)affiliate marketing (1)cartella nascosta android (1)creare app (2)Infiniband (1)Intel LGA 3647 (1)furto di dati sensibili (1)marketing diretto (1)record DNS (2)ddos (1)Mobile shopping (1)Malware su Skype (1)virus (1)youtube (1)seo immagini (1)web marketing (1)vendita online (1)food blogger (1)Plesk Onyx (1)Bug Fedora ed Ubuntu (1)Micro SSD (1)IoT (1)Chip Kaby Lake (1)primo e-commerce (1)blog di fitness (2)plug-in WordPress (1)SPF e DKIM (1)Cyber sicurezza (1)file robots.txt (1)AMD Naples (1)Vulnerabilità REST API WordPress (1)trasferimento da Blogger a WordPress (1)plug-in WordPress per musicisti (1)Crittazione (2)CPU (1)Legge antibufale (1)Strumenti di marketing (1)CPU AMD (1)nda (1)Let's Encrypt (1)Hosting Linux o Windows (1)progress bar (1)blog di cucina (1)PrestaShop oppure WooCommerce (1)carte di credito (1)librerie javascript (1)DDR5 (1)plugin monetizzazione (1)Wireless (2)drag and drop (1)web server (1)Curricula digitali (1)name server (1)Autenticazione a due fattori (1)Trend Tech (1)business online (1)Keylogger (1)infopreneur (1)E-book (1)WanaKiwi (1)file LNK (1)hub (1)router (1)switch
Feed RSS
Notizie
ott
14

PDF e SEOE’ ormai risaputo che i motori di ricerca sono in grado di indicizzare anche i PDF.  Da molti sono giudicati un ottimo strumento per aumentare il traffico sul sito web, ma ci sono alcuni caveat che è bene conoscere.  In questo articolo analizzeremo pro e contro dei PDF in relazione alle strategie di ottimizzazione per i motori di ricerca e cercheremo di capire quali errori evitare.

 

 

PRO

  1. Creazione facile:  la creazione di un PDF è un’operazione molto semplice e può essere effettuata con software comuni come Word, Illustrator, ecc.  I PDF sono la soluzione preferita da chi non ha conoscenze html ed intende pubblicare una scheda prodotto, un foglio informativo o un aggiornamento.
  2. Contengono meta dati: Meta TAG, come ad esempio il titolo o la descrizione, possono essere personalizzati in maniera tale da fornire informazioni utili al navigatore che trova il risultato sul motore di ricerca.  Tale operazione avviene accedendo alla sezione Prepara > Proprietà (in WORD) oppure File > Proprietà (ADOBE ACROBAT).  La modifica dei TAG consente di avere un maggior controllo sulla descrizione che comparirà sul motore di ricerca evitando, così, testi scelti dal motore di ricerca che non descrivono in maniera corretta l’oggetto ed i contenuti del pdf.
  3. Contenuti indicizzabili:  I contenuti dei PDF sono indicizzabili, ma è bene sapere che affinché ciò sia possibile il pdf deve essere testuale e non un immagine.  Questo è il caso, ad esempio, di un pdf derivato dalla scansione di un documento.  Per renderlo indicizzabile occorre procedere al riconoscimento ottico dei caratteri tramite un software OCR.
  4. Link:  I link inseriti in un pdf sono anch’essi riconosciuti dai motori di ricerca.  I link, così come accade con l’HTML, possono utilizzare gli anchor text.
  5. Authorship: E’ possibile indicare l’autore del documento.  Notare, però, che Google riconoscerà solo il primo degli autori indicati ed è quindi buona norma indicare come primo autore quello principale.

 

 

CONTRO

  1. Navigazione limitata o inesistente:  I PDF non agevolano la navigazione del sito che li ospita.  In altre parole, quando un visitatore apre un PDF, non avrà indicazioni su come raggiungere altre sezioni del sito.  Una soluzione, anche se non ottimale, consiste nell’inserire link alla home page del sito o a quelle sezioni correlate ai contenuti del PDF.
  2. Lunghezza eccessiva:  La facilità di creazione di un PDF spesso si traduce in testi estremamente lunghi;  Testi che se fossero stati inseriti in un contesto HTML molto probabilmente sarebbero stati suddivisi in diversi documenti più brevi e con una più alta probabilità di lettura da parte del visitatore che in genere preferisci informazioni brevi e veloci da consultare.
  3. Modifiche lente:  Se si decide di modificare i dati contenuti in un PDF occorre ricreare l’intero PDF e ripubblicarlo.  Operazione che richiede tempi leggermente più lunghi rispetto ad una semplice modifica su un comune CMS.
  4. Scarsa ottimizzazione delle immagini:  A differenza di quanto accade per i link, nel caso delle immagini non è possibile personalizzare tutti i tag.  Ad esempio non è possibile utilizzare il tag ALT, molto importante per consentire la lettura delle immagine da browser per ipovedenti.
  5. Nessun rich snippet:  Lo stesso dicasi per i rich snippet;  non possono essere inseriti nei PDF.
  6. Tracciabilità:  Impossibile l’implementazione di codice di tracciamento delle azioni dei visitatori in fase di lettura di un PDF.  L’unico dato che è possibile monitorare è il numero di download.

 

Pur non essendo l’opzione migliore in ambito SEO, i pdf hanno comunque una loro utilità.  Offrire guide e/o tutorial che l’utente può salvare e leggere quando necessario consentirà di stabilirà un legame con il visitatori incrementando, in questo modo, la probabilità di future interazioni magari in linea con quello che è l’obbiettivo primario del sito.

L'articolo SEO e PDF, vantaggi e svantaggi sembra essere il primo su Blog Hosting Per Te.


Leggi dell'altro »







Hosting Per Te
© 2015 - ARMADA
Partita IVA 00873530943
REA IS-38469
Tel +39 06452216038
Fax +39 0689280222
Il tuo IP: 54.80.58.121
Hosting Per Te Facebook   Hosting Per Te Twitter   Hosting Per Te Blog
ARMADA
Chiedi ad un nostro Operatore