HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?
+39 06452216038
LIVE SUPPORT
Parla con un operatore

Hosting Per Te - HelpDesk

LIVE SUPPORT
Parla con un operatore
 
 Categorie Notizie
(13)Domini (3)dominio (28)Blog (61)Sicurezza (31)Wordpress (1)Cross-Site (1)vulnerabilità (7)wordpress (1)zero day (8)sicurezza (1)sitelock (16)News (1)google (1)indicizzazione (1)mobilegeddon (8)seo (18)Hosting (4)hosting (1)multi (1)reseller (1)rivenditore (1)provider (18)Email (28)Server (3)email (2)imap (1)imapsync (2)migrazione (1)posta (1)affiliazione (2)guadagnare (65)Ecommerce (3)e-commerce (1)ecommerce (3)VPN (1)wi-fi (1)backup (2)server (29)marketing (1)ppc (1)search-engine-optimization (1)seo pay-per-click (1)domini (2)gTLD (1)IP (1)IP-condiviso (1)IP-dedicato (2)cloud (1)virtuale (3)vps (21)Blogging (3)blog (2)blogging (42)CMS (3)cms (1)sito di successo (1)campagne e-mail (1)criptare dati (1)ssl (1)plugin e-commerce (1)newsletter (1)rivenditori (1)server vps smtp (1)SMTP (1)design responsivo (1)responsive design (1)responsive web design (2)hacking (4)malware (1)phishing (1)server upgrade (2)prestashop (2)campagna e-mail (3)e-mail marketing (1)contenuti sito (1)struttura pagina web (1)call-to-action (1)promozione sito (1)ottimizzare sito (1)cookie law (1)psicologia web design (1)vendita siti (1)website flipping (1)titolo (1)alternativa google analytics (2)monitoraggio (1)keyword (1)programmazione (1)facebook marketing (1)colori (2)clienti (1)privacy whois (1)crimini informatici (1)Cyber crime (1)search console di google (1)supporto managed (1)hacker (1)copyright (1)referrer spam (1)Split testing A/B (1)freelance (2)magento (1)Linux (2)Windows (1)upgrade piani hosting (1)Google SpeedTest (1)landing page (1)seo friendly (1)struttura link (1)errori wordpress (2)psicologia dei prezzi (1)metodi di pagamento (1)effetti sonori (2)APP (1)webmaster (1)fatturazione elettronica (1)sito web (1)backup wordpress (1)fan facebook (1)Exchange ActiveSync (1)POP3 (1)firma e-mail (1)web agency (1)ergonomia (1)editor (3)adwords (1)quality score (1)errori ecommerce (16)startup e business (1)errori azienda (1)sql injection (1)monetizzare (1)regole successo (1)nameserver (2)mailing list (1)responsive email (2)pec (2)bootstrap (1)Bing (1)Bing Ads (1)Foundation (3)framework (1)statistiche mobile (1)adwords per mobile (1)about page (1)chi siamo (1)seo vs ppc (1)errori webmaster principianti (20)SEO (1)PDF e SEO (1)ottimizzare pdf (36)strumenti (1)relazionarsi con i clienti (1)FAQ (1)tld srl (1)traffico (1)keywords (1)parole chiave (1)trend estero (3)statistiche (1)K.I.S.S. (1)plugin sicurezza wordpress (2)certificato ssl (1)template (1)black hat (1)Creative Common Zero (1)blog ecommerce (1)Google Smart Goals (1)web design (1)facebook ads (1)SFTP (1)FTP (1).htaccess (1)statistiche e-commerce (1)url brevi (2)cloud computing (1)HDD (1)grafici (1)librerie js (2)antivirus (1)framework css (1)Google Panda (2)Internet of Things (2)ransomware (1)TeslaCrypt (2)tecnologia (1)telelavoro (1)mobile friendly (1)proxy (2)cryptolocker (1)Processore AMD (1)rapporto clusit 2016 (1)truffe online (1)plugin monitoraggio (2)bug linux (1)ranking tools (1)social network (1)deep web (1)tor (1)plugin sottoscrizioni (1)link building (3)plugin wordpress (1)design (1)siti di successo (1)ottimizzare immagini (2)widget (1)sito monopagina (1)VPS Economici (1)trend del marketing (1)realtà aumentata (1)ip dinamico (1)progettazione sito (1)Redirect 301 e 302 (1)notifiche push (1)velocità sito (1)ottimizzazione contenuti (1)guadagnare con un blog (1)costi e-commerce (1)social media (1)frode amichevole (1)e-commerce wordpress (3)drupal (2)joomla (1)travel blog (1)php (1)chargeback (1)e-mail (1)plug-in video wordpress (1)sito sportivo (1)plug-in seo (1)drupal vs magento (1)portfolio (1)plug-in portfolio (1)sottodomini di terzo livello (1)sicurezza e-commerce (1)pubblicità su facebook (1)visualizza numero utenti (1)affiliate marketing (1)cartella nascosta android (1)creare app (2)Infiniband (1)Intel LGA 3647 (1)furto di dati sensibili (1)marketing diretto (1)record DNS (2)ddos (1)Mobile shopping (1)Malware su Skype (1)virus (1)youtube (1)seo immagini (1)web marketing (1)vendita online (1)food blogger (1)Plesk Onyx (1)Bug Fedora ed Ubuntu (1)Micro SSD (1)IoT (1)Chip Kaby Lake (1)primo e-commerce (1)blog di fitness (2)plug-in WordPress (1)SPF e DKIM (1)Cyber sicurezza (1)file robots.txt (1)AMD Naples (1)Vulnerabilità REST API WordPress (1)trasferimento da Blogger a WordPress (1)plug-in WordPress per musicisti (1)Crittazione (2)CPU (1)Legge antibufale (1)Strumenti di marketing (1)CPU AMD (1)nda (1)Let's Encrypt (1)Hosting Linux o Windows (1)progress bar (1)blog di cucina (1)PrestaShop oppure WooCommerce (1)carte di credito (1)librerie javascript (1)DDR5 (1)plugin monetizzazione (1)Wireless (2)drag and drop (1)web server (1)Curricula digitali (1)name server (1)Autenticazione a due fattori (1)Trend Tech (1)business online (1)Keylogger (1)infopreneur (1)E-book (1)WanaKiwi (1)file LNK (1)hub (1)router (1)switch
Feed RSS
Notizie
dic
27

pulizia windowsNon stupisce sapere che il sistema operativo maggiormente utilizzato al mondo è Windows. La crescita è costantemente in positivo sia in ambito business che consumer nei segmenti desktop, tablet e mobile.

Questo periodo è da sempre il momento dei buoni propositi per l’anno in arrivo e per ristabilire un po’ di ordine in ambito personale e lavorativo. La check list che segue propone alcune utili procedure in grado di ridare nuovo smalto al nostro PC e renderlo pronto ad affrontare le sfide del 2017.

 

1 – Aggiornamento della applicazioni

A dire il vero l’aggiornamento dei software installati dovrebbe rientrare nel ciclo di manutenzione standard ed essere una routine, ma sappiamo bene che non sempre questo accade. Effettuare un aggiornamento dei software significa rendere il sistema compatibile con eventuali nuovi componenti hardware installati ed, ovviamente, migliorare l’impostazione generale in merito alla sicurezza del sistema in uso.

 

 

2 – Back up

Come nel caso precedente, ance il back up dei propri dati dovrebbe essere una routine. Purtroppo si capisce l’importanza del salvataggio dei propri dati solo nei momenti di crisi quando magari un crash di sistema, la compromissione di un hard disk o un malware (ransomware?) hanno reso inaccessibili i nostri preziosi dati.
Se non si dispone di un sistema automatico di back up occorre effettuare questa procedura in maniera manuale.
Dal s.o. Vista in poi le varie versioni Windows includono un software di back up in grado di effettuare il salvataggio automatico dei propri dati su HD esterni o su cartelle condivise in rete. Anche se l’applicazione in questione non è tra le migliori (esistono software di terze parti ben più performanti come Crashplan per esempio), fa il suo dovere.

 

 

3 – Pulizia dei file temporanei e cartelle cache

L’attività intensa dei proprio PC e l’uso costante di varie applicazioni sempre più spesso web based aumentano lo spazio richiesto da file cache e file temporanei. La loro eliminazione può dare ossigeno al sistema e renderlo più performante.

 

 

4 – Aggiornamento di anti-malware e scansione completa del sistema

L’enorme popolarità del sistema operativo Windows lo rende il target preferito dei cybercriminali. L’installazione di software anti-malware è spesso l’unica barriera in grado di difendere i nostri dati.
BitDefender e Kaspersky sono alcune delle applicazioni più utilizzate. Esistono, poi, software gratuiti come Avira, Windows Defendere e Avast che, nonostante un impatto maggiore sulle risorse di sistema, eseguono egregiamente il loro dovere.

 

 

5 – System File Checker

Ogni qualvolta vengono installate nuove applicazioni o aggiornate quelle in uso, i file di windows subiscono delle modifiche. Può capitare, inoltre, che questi file vengano corrotti da software malevoli o da aggiornamenti incompleti non andati a buon fine. File di sistema compromessi comportano, è facile immaginarlo, malfunzionamenti del computer in uso.
Un modo per evitare che ciò accada è quello di eseguire regolarmente un check di questi file con una utility Microsoft preinstallata sui nostri sistemi: SFC.

Ecco come eseguire il check:

  1. Lanciare CMD (Start/Esegui…)
  2. Scrivere sfc /scannow (notare lo spazio tra sfc e lo slash) ed eseguire la verifica dei file di sistema. Durante la fase di analisi i file eventualmente corrotti verranno sostituiti con quelli presenti nella cache della directory di Windows.

 

 

6 – Disinstalla le applicazioni non utilizzate

Capita a tutti di installare applicazioni per verificarne l’efficacia o per eseguire qualche task una tantum per poi dimenticarlo nei meandri del proprio sistema. A parte l’inutile appesantimento del PC, queste applicazioni possono costituire un problema di sicurezza.

 

 

7 – Aggiornamento hardware

Questo può essere il momento giusto per valutare l’ipotesi di uno svecchiamento del nostro sistema hardware e magari effettuare un upgrade aggiungendo più RAM o sostituendo l’HDD meccanico con uno alla stato solido (i.e SSD).

L'articolo Pulizie di fine anno per Windows sembra essere il primo su Blog Hosting Per Te.


Leggi dell'altro »



lug
1

Linux-vs-Windows-ServerUno dei principali aspetti da considerare prima del lancio di un nuovo sito web è il sistema operativo da utilizzare in base alle proprie esigenze e al proprio sito web. Chiedetevi allora quali caratteristiche deve avere un web hosting per essere ottimale per il business che la vostra azienda intende promuovere on line. È preferibile che utilizziate un hosting Linux o Windows per raggiungere i vostri obiettivi? In questo articolo entreremo nello specifico delle differenze tra i due sistemi operativi, mettendo a fuoco i punti di forza di ciascuno di essi e le differenze.

Un confronto tra i due sistemi operativi maggiormente utilizzati, Linux e Windows, permette di comprendere le caratteristiche di ciascuno di essi. In questo modo, un’azienda che si trovi a dover scegliere tra i due conoscerà i rispettivi punti di forza e debolezza, operando una scelta consapevole per il proprio sito web. Si tratta di due sistemi operativi con due differenti filosofie di fondo, per il costo, la versatilità, la stabilità e la facilità di utilizzo.

Il web hosting Linux o LAMP, composto da Linux, Apache, MySQL e PHP, è utilizzato dai webmaster che preferiscono la flessibilità, accompagnata da bassi costi, che si converte in bassi costi anche per l’utente finale. Linux è un sistema operativo noto, inoltre, per la sua stabilità e sicurezza.

Windows è, invece, utilizzato dai webmaster che necessitano dinamicità e linguaggi come ASP (Active Server Pages) o ASP.NET per la progettazione dei siti web. Si tratta, infatti, di un sistema operativo che consente di progettare applicazioni web avanzate e servizi e pagine web XML (Extensible Markup Language). Per questo motivo, esso è l’hosting ideale per i siti di e-commerce.

Entrambi i sistemi operativi si contendono il mercato dei personal computer, essendo utilizzati ampiamente per i server Internet. Tuttavia, esistono delle macroscopiche differenze tra i due. Una della principali è che Windows è un software proprietario, che ha un numero fisso di web developer e programmer che si occupano del miglioramento e dell’estensione del code base, rilasciato secondo il contratto di licenza EULA (End User License Agreement) dell’utente finale.

Linux dispone invece di un gran numero di developer che contribuiscono a rendere il sistema operativo sicuro, veloce e alla portata di tutti ed è un software libero, rilasciato secondo il contratto di licenza pubblica generale o GNU. Questo è uno dei principali motivi per cui è consigliabile scegliere un hosting Linux se si vuole utilizzare WordPress, le cui applicazioni dominano il panorama dei blog. WordPress è, infatti, semplice da utilizzare e non darà nessun problema su un hosting Linux, mentre richiederà specifiche e complesse modifiche se si decide di utilizzare un hosting Windows.

Nello specifico, l’hosting più adatto per WordPress dovrà fornire un server con un linguaggio PHP 5.2.4 o superiore e un database MySQL versione 5.0 o superiore. Windows è, inoltre, molto più costoso di Linux perché include i costi legati alla licenza, laddove Linux si configura come una piattaforma open source o a sorgente aperta, espressione che sta ad indicare che il codice sorgente di un software è pubblico, permettendo a programmatori indipendenti di apportarvi modifiche ed estensioni.

Per un’azienda di piccole dimensioni, che desideri promuovere il suo business sul web, è preferibile utilizzare l’hosting Linux, piuttosto che Windows, perché più economico e di più facile utilizzo. Esso permette all’utente di apportare modifiche al software ed ha raggiunto un alto livello di configurazione, secondo gli standard ISO e IEEE. Windows è preferibile, invece, laddove si ricerchi compatibilità con ColdFusion, un linguaggio creato da Adobe System, o per la combinazione di IIS (Internet Information Server) e ASP.

 

 

In sintesi

Scegli il tipo di Hosting in base alle tue esigenze.
Non ci sono particolari differenze nelle performance tra le due piattaforme in termini di prestazioni, le sostanziali differenze sono date, invece, dai supporti che sono in grado di offrire. E’ possibile, ad esempio, lavorare su un Hosting LINUX anche con un Personal Computer con sistema operativo WINDOWS senza alcuna limitazione. Da questo punto di vista le due piattaforme, se dotate di pannello di controllo, si equivalgono ed entrambi i pannelli di controllo sono in lingua italiana ed arricchiti di molteplici opzioni per offrirti il miglior servizio attualmente disponibile. E’ consuetudine tra i piu’ esperti giudicare la piattaforma LINUX decisamente piu’ performante della diretta rivale.
Tuttavia e’ necessario specificare che tale differenza e’ spesso legata ad una mancata accortezza nell’amministrazione della piattaforma Microsoft, la quale, con le dovute accortezze e con una costante ottimizzazione dei servizi, e’ in grado di raggiungere prestazioni analoghe.

 

Linux o Windows

L'articolo Linux o Windows? Hosting a confronto sembra essere il primo su Blog Hosting Per Te.


Leggi dell'altro »







Hosting Per Te
© 2015 - ARMADA
Partita IVA 00873530943
REA IS-38469
Tel +39 06452216038
Fax +39 0689280222
Il tuo IP: 54.161.108.58
Hosting Per Te Facebook   Hosting Per Te Twitter   Hosting Per Te Blog
ARMADA
Chiedi ad un nostro Operatore